Community Lab è un progetto di partecipazione che coinvolge i cittadini della Bassa Reggiana nell’aggiornamento dell’Agenda Digitale Locale. Attraverso un percorso di attività sul territorio e online, definiremo insieme le priorità e le azioni da realizzare per innovare digitalmente i comuni dell’Unione.


L’agenda digitale locale: cos’è?

L’Agenda Digitale Bassa Reggiana è lo strumento di programmazione che individua linee strategiche e azioni operative per garantire i diritti digitali definiti dalla UE e per sviluppare innovazione, competitività, crescita e inclusione sociale.


Un’Agenda Digitale “Sociale”

Community Lab vuole in particolare definire progetti condivisi per l’innovazione digitale del welfare e dei servizi sociali dell’Unione. Come può il digitale migliorare e rendere più efficaci le politiche sociali dei comuni? Tutti possono portare proposte per definire progetti digitali per il sociale e contribuire alla costruzione di un modello territoriale di trasformazione digitale per il welfare.


I patti di collaborazione per l’agenda digitale: verso un regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni digitali

Community Lab sperimenta l’amministrazione condivisa di alcuni dei progetti della nuova Agenda Digitale Locale. Utilizzando lo strumento dei patti di collaborazione, progetteremo insieme a tutti gli attori del territorio soluzioni per la gestione collaborativa di servizi e progetti per l’innovazione digitale.


Chi è invitato a partecipare?

Tutti i cittadini e le organizzazioni pubbliche e private possono contribuire con le loro idee al Tavolo di Negoziazione che definirà priorità e progetti da includere nella nuova Agenda Digitale, in particolare:
- gli enti territoriali dell’Unione che si occupano delle politiche digitali e/o sociali;
- le associazioni e i gruppi informali del territorio, in particolare le realtà che si occupano delle persone in difficoltà;
- le scuole e gli enti di formazione;
- le imprese e le imprese per l’innovazione sociale;
- tutti gli utenti dei servizi dell’Unione, le loro famiglie, le loro reti di sostegno.


Tutti sono invitati a partecipare ai lavori del Tavolo di Negoziazione che definirà priorità e progetti da includere nella nuova Agenda Digitale.